A seguire trovate alcune delle newsletter inviate nel passato.
Se desiderate ricevere le nostre newsletter basta compilare il modulo di iscrizione:ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Laboratorio Albaro è sempre attento alle innovazioni e quindi alcuni dei contenuti  potrebbero essere superati (altre metodiche, nuovi apparecchiature ...)
Buona lettura

La geriatria oggi

La popolazione mondiale nei paesi sviluppati sta concludendo la cosiddetta transizione demografica, con rettangolarizzazione della piramide demografica. Ciò significa, che a fronte di esigua natalità,  i soggetti ultra 65enni rappresentano la fetta più cospicua della popolazione. L’Italia è il laboratorio geriatrico d’Europa (dati Istat) e la Liguria è la più’ vecchia nazione di Italia e del Mondo.
geriatrianwlweb

Nello specifico, nel medio termine (2030) è stimato un aumento di sei volte dei soggetti ultra 85enni che rappresenteranno i pazienti più’ numerosi, che si sottoporranno alle cure ed ai servizi del prossimo sistema sanitario nazionale. L’invecchiamento della popolazione rappresenta una sfida, pertanto già attuale. Gli ultrasessantacinquenni rappresentano i principali fruitori della cure mediche e delle prestazioni del servizio sanitario nazionale. Lo stesso si deve adeguare alle nuove richieste ed ai bisogni reali, così come la medicina deve farsi carico della cronicità della cura, della ottimizzazione della funzione fisica, della massimizzazione della  autonomia funzionale (indipendenza funzionale e motoria)  e della qualità della vita oltre che del mero allungamento anagrafico. Pertanto, è necessario già ora ridisegnare il piano di cura e di assistenza con delineazione di nuovi attori; nuove figure professionali in ambito sanitario, che possiedono competenze e capacità per veicolare con successo questa transizione demografica epocale.

In questa cornice, il GERIATRA si impone come figura medica trasversale alle diverse specialità in grado di compendiare, integrare ed unificare la frammentazione della cura medica, attraverso una ricostituzione olistica della cura al paziente. Il geriatra utilizza la valutazione multidimensionale (VMD), che applica alla diagnosi, cura e terapia di ogni paziente. Tale metodo permette di analizzare con attenzione e  cura la salute fisica, la salute della mente (funzioni cognitive, psicoaffettive-umore), lo stato funzionale (svolgimento delle attività basali e strumentali del vivere quotidiano), l’equilibrio, l’andatura, la performance fisica, lo stato socio assistenziale, lo stato di nutrizione. L’integrazione di tali domini permette la cura sartoriale al paziente anziano, poiché ogni paziente anziano è unico ed unica ed altamente individualizzata deve essere la cura che riceve. Inoltre, il geriatra lavora in stretto ambito di multidisciplinarietà, interfacciandosi con gli altri operatori che agiscono in ambito di cura ed assistenza alla persona anziana (fisioterapisti, laureati in scienze motorie, logopedisti, neuropsicologi, ed altri colleghi di specialità, quali neurologo, psichiatra, cardiologo, ortopedico).

A CHI SI RIVOLGE IL MEDICO GERIATRA

Si rivolge a tutti i soggetti dai 65 anni in su, attraverso una valutazione olistica agita con la valutazione multidimensionale che permette di erogare cura, servizi ed assistenza in ambito di prevenzione primaria e secondaria.
L’invecchiamento è un processo eterogeneo ed altamente variabile con traiettorie di fitness e o fragilità che sono altamente individualizzate nel singolo soggetto che invecchia. Pertanto, il geriatra è in grado di intercettare le diverse traiettorie di invecchiamento fornendo le cure attraverso una visione olistica ed integrata con priorità nei livelli di interventi di cura e assistenza al fine di garantire la qualità di vita del paziente ed il massimo ma realistico guadagno fisico, funzionale e motorio possibile.

INVECCHIAMENTO IN SALUTE (HEALTHY AGING)

E’ l’ambito di intervento del geriatra in prevenzione primaria rivolto a tutti I soggetti ultra 65enni robusti, che intendono mantenere e/o implementare un corretto stile di vita atto a prevenire e/o dilazionare nel tempo lo sviluppo di malattie cronico degenerative.
Gli interventi nell'ambito di invecchiamento attivo sono su diversi livelli:

  • Nutraceutica e nutrizione clinica: interventi atti a ridurre il danno ossidativo, glicossidativo e ottimizzare il profilo nutrizionale, il fabbisogno di vitamine e oligominerale per evitare lo sviluppo di iponutrizione e/o malnutrizione calorico proteica, alla luce dei dati di evidence based medicine.
  • Esercizio fisico ed attività fisica adattata in collaborazione con il fisioterapista e/o laureato in scienze motorie con valutazione dell’equilibrio, dell’andatura, della forza muscolare e della performance fisica  per prevenire lo sviluppo di osteosarcodinapenia (osteoporosi e sarcopenia).
  • Ottimizzazione della polifarmacoterapia per prevenire gli effetti avversi da farmaci.
  • Interventi attivi/preventivi per prevenire lo sviluppo di malattie cronico degenerative attraverso la ottimizzazione dei fattori di rischio cardiovascolari e fattori di rischio specifici per prevenire l’insorgenza delle grandi sindromi geriatriche.
  • Equilibrio psicofisico, valutazione del sonno e della adeguatezza del riposo notturno e screening per deficit mnesico soggettivo.

GESTIONE DELLA CRONICITA’

E l’ambito di prevenzione secondaria in campo geriatrico, che si articola in diversi livelli e si sviluppa in stretta collaborazione con fisioterapisti, terapisti fisici, laureati in scienze motorie e specialisti coinvolti nella cura del paziente anziano sulla base del profilo clinico individuale.

  • Gestione delle comorbilità e della polifarmacoterapia per prevenzione ‘’Danni avversi da farmaco" 
  • Massimizzazione del profilo nutrizionale
  • Massimizzazione della funzione (indipendenza funzionale)
  • Interventi  farmacologici e non sulla sarcopenia 
  • Interventi farmacologici e non sull'osteoporosi
  • Interventi farmacologici e non sul dolore cronico dell’anziano
  • Prevenzione sull'equilibrio ed andatura per ridurre l’instabilità posturale e le cadute con le relative complicanze.

AMBITO DI  PSICOGERIATRIA

Tale competenza è specifica del geriatra per il paziente anziano affetto da disturbi cognitivi, psicocomportamentali ed affettivi. Il paziente viene valutato attraverso la  valutazione multidimensionale, con:

  • Screening per diagnosi di deficit mnesico e demenza con inquadramento neuropsicologico e strumentale diagnostico a fini terapeutici
  • Diagnosi e cura dei disturbi del comportamento in età geriatrica
  • Diagnosi e cura dei disturbi dell’umore in età geriatrica
  • Diagnosi e cura dei disturbi del sonno in età geriatrica

Presso il LABORATORIO ALBARO potrete trovare Medici Geriatri  preparati che vi sapranno fornire un'accurata visita geriatrica e vi sapranno consigliare in base alla diagnosi con l'ausilio di fisioterapisti o di specialisti.
Per maggiori informazioni e prenotazioni potete contattare il nostro personale al numero verde 800.060.383 o al numero 010.3621769.

LABORATORIO ALBARO

Via P. Boselli, 30 C
16146 Genova
Telefono +
010.3621769

n.verde 800.060.383

SEDE Distaccata

Laboratorio Albaro Sport
Piazza H. Dunant 4/30
16146 Genova
Telefono +
010.3629031

CAMPO LIGURE

Punto prelievi e Ambulatori c/o

Il Centro Diagnostica e
Terapia Medica Il Centro Diagnostica e Terapia Medica
Via Vallecalda 45 - Campo Ligure
Telefono +
010.920924

NUOVO PUNTO PRELIEVI

Presso InMedica
Largo XII Ottobre, 62
16121 Genova
Telefono: 0105701818
Leggi tutto

LABORATORIO ALBARO EDUCATIONAL

LAeduCorsi di Aggiornamento

Progetto Albaro Educational

Questo sito utilizza cookie per ottimizzare il design e le prestazioni del nostro sito web. Utilizziamo anche cookies di terze parti che non possono comunque identificarti direttamente. Se vuoi saperne di più clicca sull'apposito pulsante per consultare la cookie policy. Scorrendo questa pagina, cliccando su Chiudi, su un link o proseguendo la navigazione si acconsente all’uso dei cookie.