Ambulatorio Reumatologico

Al Laboratorio Albaro è possibile effettuare la visita specialistica e tutta la diagnostica di pertinenza reumatologica oltre che la terapia comprese le infiltrazioni intra e peri articolari.

Cosa sono?

  • Con il termine osteoporosi si intende una condizione in cui lo scheletro è soggetto a perdita di massa ossea e resistenza causata da fattori nutrizionali, metabolici o patologici. Lo scheletro è quindi soggetto a un maggiore rischio di fratture patologiche, in seguito alla diminuzione di densità ossea e alle modificazioni della microarchitettura delle ossa.
    Fra le varie malattie ossee è la più diffusa, colpisce entrambi i sessi, maggiormente quello femminile dopo la menopausa, che aumenta considerevolmente il rischio sino a 4 volte.
    L’Osteoporosi postmenopausale ha una maggiore incidenza tra i 51 e i 75 anni.
    E’ possibile fare prevenzione (specie in epoca perimenopausale), diagnosi (attraverso esami strumentali ed ematochimici) e terapia.
  • L'osteoartrosi o artrosi o, secondo la corrente terminologia anglofona, osteoartrite (osteoarthritis), è una malattia degenerativa che interessa le articolazioni.
    È una delle cause più comuni di disturbi dolorosi; colpisce circa il 10% della popolazione adulta generale, e il 50% delle persone che hanno superato i 60 anni di età.
    Generalmente sono più colpite le articolazioni più sottoposte ad usura, soprattutto al carico del peso corporeo, come le vertebre lombari, le ginocchia o le articolazioni dell’anca.
    E’ principalmente una malattia degenerativa della cartilagine.
    I sintomi e i segni clinici che si presentano sono prevalentemente localizzati nell'articolazione interessata e sono dolore, limitazione del movimento, rigidità, deformità articolare.
  • L'artrite è un'infiammazione articolare ( a differenza dell’artrosi che non è una malattia inizialmente infiammatoria ma degenerativa) di cui esistono oltre 100 tipologie.
    Fra i vari sintomi che caratterizzano l'artrite ritroviamo i più comuni quali calore, tumefazione, rigidità, dolore, arrossamento (tumor, rubor, dolor, calor, laesa functio).
    Le cause possono essere di origine metabolica, traumatica, infettiva, autoimmune, idiopatica.

Densitometria Ossea DEXA (MOC)

Cos'è la MOC?
La densitometria ossea (comunemente intesa come MOC) è un esame strumentale che valuta la densità ossea scheletrica in modo rapido, non invasivo, con precisione, esponendo il paziente a una bassissima dose di radiazioni.
A cosa serve?
La densitometria ossea serve a diagnosticare l'OSTEOPOROSI (intesa come ridotta resistenza dell'osso dovuta a sovvertimento della microarchitettura ossea con aumento del rischio di frattura). Tuttavia tale esame strumentale deve essere assolutamente integrato dalla valutazione dei fattori di rischio per l'osteoporosi.
Perchè è importante diagnosticare e curare l'osteoporosi?
L'osteoporosi predispone a un aumento del rischio di frattura che può verificarsi anche per traumi banali o spontaneamente, poiché tale patologia è asintomatica. Ciò spiega l'importanza di una diagnosi precoce e di terapie adeguate su indicazione dello specialista reumatologo.
Chi valuta la MOC e i fattori di rischio per l'osteoporosi?
I fattori di rischio per l'osteoporosi sono molteplici, spesso legati a patologie coesistenti o terapie in atto. Pertanto è necessario rivolgersi al reumatologo, che si occupa della diagnosi (valutazione della densitometria e dei fattori di rischio) e relativa terapia.

Questo sito utilizza cookie per ottimizzare il design e le prestazioni del nostro sito web. Utilizziamo anche cookies di terze parti che non possono comunque identificarti direttamente. Se vuoi saperne di più clicca sull'apposito pulsante per consultare la cookie policy. Scorrendo questa pagina, cliccando su Chiudi, su un link o proseguendo la navigazione si acconsente all’uso dei cookie.