Area COVID

Non solo COVID-19 nelle infezioni respiratorie


Non solo COVID-19 nelle infezioni respiratorie

Nel corso della prima fase della pandemia (febbraio- maggio 2020) il Laboratorio Albaro ha effettuato un numero elevato di test sierologici per la ricerca di IgG e IgM anti proteina Spike di SARS-COV-2. Grazie a questi test, è stato possibile osservare che solo la metà delle infezioni respiratorie (definite clinicamente) era causato da SARS-CoV-2. In tutte le altre non è stato possibile identificare l'agente patogeno.
Con la diffusione della vaccinazione per COVID-19, le infezioni delle vie respiratorie da SARS-CoV-2 saranno sempre meno frequenti, mentre le altre infezioni respiratorie "da raffreddamento" o "stagionali" non saranno verosimilmente modificate. Resterà comunque il fatto che le comuni infezioni (prevalentemente causate da virus influenzali e para-influenzali, da virus respiratorio sinciziale, da coronavirus "classici", da rinovirus, da enterovirus, da adenovirus, da bocavirus e da metapneumovirus) caratterizzate da un'infettività inferiore a quella di SARS-CoV-2, dovranno essere identificate, almeno per attivare una prevenzione adeguata della loro diffusione.
Nell'immagine viene riportato uno studio di frequenza di infezioni respiratorie effettuato presso il Laboratorio di Analisi dell'Istituto Gaslini (Pulm Pharmacol Ther. 2014 Feb;27(1):109-13). Si vede chiaramente che i virus coinvolti nelle infezioni respiratorie sono numerosi.
Sulla base di queste esperienze, il Laboratorio Albaro ha attivato la ricerca dei virus respiratori, diversi da SARS-COV-2, nei tamponi nasofaringei. Si tratta di una tecnica abbastanza sofisticata (Respifinder 2Smart) che consente di identificare 16 virus e 4 batteri frequentemente coinvolti nelle infezioni respiratorie. Alternativamente, potrà essere utilizzato un altro metodo diagnostico (Allplex RV essential assay) che identifica solo i virus respiratori.
Ovviamente, a questa indagine sarà possibile associare la ricerca di SARS-CoV-2 in maniera da completare la strategia diagnostica.
Potrebbero essere quindi interessati pazienti (adulti e pediatrici) con le classiche manifestazioni cliniche di infezione delle vie aeree (tra cui febbre, tosse, espettorato) che costituiscono la sintomatologia della rinite e/o rinosinusite, della faringite e laringite, della tracheite, della bronchite ecc.
Dal momento che si tratterà quasi esclusivamente di soggetti sintomatici, sarà allargato, da parte dei medici prelevatori del Laboratorio Albaro, il servizio di prelievi domiciliare che ha ben funzionato da marzo 2020 ad oggi.
Vista l'urgenza di misure di isolamento, risultato di SARS-CoV-2 viene comunicato entro 24 ore lavorative. Per gli altri virus respiratori, vista la complessità dell'indagine, il risultato sarà comunicato entro 40 ore lavorative. Ovviamente, per casi particolarmente significativi, su richiesta del medico curante, i tempi potranno essere inferiori.
__________________________________
Direttore Sanitario Laboratorio di Patologia Clinica del Laboratorio Albaro - Dr. Giovanni Melioli
__________________________________

Queste note non vogliono, e non possono, in alcun modo sostituire il ruolo del medico.

Data di pubblicazione : 21 Novembre 2020

2021 © Laboratorio Albaro srl a Socio Unico soggetta a direzione e coordinamento di Alliace Medical srl
P.IVA: 00537180101
CAP. SOC. EURO 119.000 - C.C.I.A.A. GE. R.E.A. 217832 - R.I. GIÀ GE 30259
Sede Legale: Via P. Boselli 32/5 -Genova

Direttori sanitari: Dr. Giovanni Melioli, Luca De Martini, Luca Corsiglia, Giovanni Zandonini, Paola Anastasi